seguici sulla ns pagina

La casa editrice
prossime uscite
catalogo
autori
distribuzione
Collane
narrativa
libri inchiesta
saggistica
il bosco di latte
in utero
la sposa del deserto
filosofia
criminologia
satirica
gli introvabili
Comunicazione
eventi
la stampa
contatti
link
newsletter
area riservata
Il progetto Paginauno
la casa editrice
la rivista

la scuola
corsi di giornalismo d'inchiesta, scrittura creativa
e FilmMaking

 

 

 

 

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice

Lazzaro Spallanzani

I giornali delle sperienze e osservazioni relativi alla fisiologia della generazione e alla embriologia sperimentale

a cura di Carlo Castellani e Vincenzo G. Leone
con disegni originali di Spallanzani

1978
Gli introvabili

489 pagg.

40,00 euro
ACQUISTA LIBRO


 

Sommario

L’Autore

 

Iniziati nel 1767 gli studi sulla generazione dei batraci, ai quali era giunto per caso, come semplice osservatore delle spontanee manifestazioni della natura, fino al 1781 Spallanzani si impegna in una ricerca sperimentale sempre più ardita per svelare il ‘mistero della generazione’. Nessuna prova, nessun tentativo, per quanto scientificamente o moralmente azzardosi possano parere, lo fermano nello “spingere l’organizzazione a divenire – e a svelare di sé – tutto quel di cui è capace”.
Tecniche sperimentali, prodigi di micromanipolazione mai immaginati o tentati prima, sfilano in queste centinaia di appunti e note di laboratorio, spesso redatte ‘a caldo’, mentre l’esperimento era ancora in corso, e dalle quali emergono, assumendo una nettezza e un rigore di contorni che mancano, purtroppo, nelle sue opere a stampa, le radici e i primi fondamenti della fisiologia della generazione e della moderna embriologia sperimentale.
Solo raramente la storia della scienza ha avuto il modo, come in questa occasione, di seguire il nascere e il maturare di una nuova avventura scientifica; il maturarsi e il consolidarsi, nel giro di un quindicennio, del pensiero di uno scienziato.

 

L’Autore: Lazzaro Spallanzani (1729-1799) è considerato il "padre scientifico" della fecondazione artificiale. Grande biologo e fisiologo, si interessò anche con perizia di geologia, mineralogia, chimica e fisica ed ebbe una grande preparazione letteraria. Le sue numerose scoperte lo fecero precursore di più di una moderna disciplina scientifica. Viene ricordato soprattutto per le sue ricerche dimostranti l'impossibilità della generazione spontanea e per quelle sulla riproduzione e sulla fecondazione. Per queste ultime mostrò la necessità del contatto intimo del liquido seminale con l'uovo e giunse alla realizzazione della fecondazione artificiale. Non meno grandi furono le scoperte sulla respirazione dei tessuti, sull'azione del succo gastrico per la digestione degli alimenti e sui meccanismi della circolazione del sangue.

Torna su