seguici sulla ns pagina

La casa editrice
prossime uscite
catalogo
autori
distribuzione
Collane
narrativa
libri inchiesta
saggistica
il bosco di latte
in utero
la sposa del deserto
filosofia
criminologia
satirica
gli introvabili
Comunicazione
eventi
la stampa
contatti
link
newsletter
area riservata
Il progetto Paginauno
la casa editrice
la rivista

la scuola
corsi di giornalismo d'inchiesta, scrittura creativa
e FilmMaking

 

 

 

 

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice

Felice Mondella

Lo spazio del corpo,
lo spazio della mente

1995
Filosofia - Biblioteca

233 pagg.

20,00 euro
ACQUISTA LIBRO


 

Sommario

L’Autore

 

Sono raccolti in questo volume numerosi saggi pubblicati dall’Autore, docente di Filosofia della scienza all’Università di Milano, lungo un decennio. Riguardano soprattutto autori del secondo Ottocento che devono misurarsi in termini nuovi con soluzioni tradizionali del problema mente/corpo.
Nuovo è soprattutto il problema del principio di conservazione dell'energia, formulato in fisica verso la metà del secolo. Ogni azione reciproca fra mente e corpo ad alcuni appare così illusoria, poiché in natura ogni azione comporta un trasferimento di energia fisica. Per altri vi è una sola causalità materiale che sottosta a tale principio fisico, oppure una libera causalità spirituale. Per altri ancora vi è un parallelismo fra due ordini di fenomeni, ciascuno con una propria causalità autonoma.
Del Novecento, un solo autore viene trattato, Gregory Bateson. Un nuovo concetto condiziona la sua visione del problema: l'informazione, che non appartiene alla fisica, ma alle scienze della natura.

 

Sommario

PREFAZIONE

Corpo/mente, un problema scientifico e fisolosofico
Vita e intelligenza: Spencer
Il modello della medicina nella psichiatria tedesca prima di Jaspers
La malattia mentale: Kraepelin
Theodor Meynert, un maestro di Freud
I dati immediati della coscienza: Bergson
Gregory Bateson e la mente fuori dal corpo
Magia e ragione scientifica

 

 

L’Autore: Felice Mondella docente di Filosofia della scienza all’Università di Milano, ha pubblicato numerosi articoli e contributi, tra i quali: Il rapporto corpo\mente: evoluzione di un problema in una prospettiva filosofica, in 'aliapapers', n. 10, dicembre 1986; Vita e intelligenza nella psicologia evoluzionistica di Spencer, in Santucci A. (a cura di) Scienza e filosofia nella cultura positivistica (Feltrinelli, 1981); Il modello della medicina nella psichiatria tedesca prima di Jaspers, in Dentone A. - Schiavone M. (a cura di) Segno, simbolo, sintomo, comunicazione, implicanze e convergenze fra filosofia, psichiatria, psicoanalisi, Atti del Convegno di Chiavari 5-7 dicembre 1984 (Esagraph, 1985); Il concetto di malattia mentale nell'opera di Emil Kraepelin, in 'Sanità Scienza e Storia', n. 1, 1986; L'apparato dei processi psichici nel pensiero dello psichiatra Theodor Meynert, in Salsa A. - Schiavone M., Autismo schizofrenico, Congresso nazionale di Chiavari 2-4 dicembre 1988 (Pàtron, 1990); Quantità e qualità nel 'Saggio' di Bergson del 1889, in Felice Mondella, Studi sulla reazione idealistica alla scienza (Pubblicazioni dell'Istituto di Filosofia, Università dehli Studio di Cagliari, 1974); Gregory Bateson. La mente fuori dal corpo, in 'Sanità Scienza e Storia', n. 2, 1987; La scienza e il pensiero magico. Linguaggio iconico e mente collettiva, in De Magia. Atti del Convegno, Istituto Universitario di Bergamo, 1985.

Torna su