home

La casa editrice
prossime uscite
catalogo
autori
distribuzione
Collane
narrativa
libri inchiesta
saggistica
il bosco di latte
filosofia
criminologia
satirica
gli introvabili
Comunicazione
eventi
la stampa
contatti
link
newsletter
area riservata
Il progetto Paginauno
la casa editrice
la rivista

la scuola
corsi di giornalismo d'inchiesta, scrittura creativa
e FilmMaking

 

 

 

 

 

 

Davide Corbetta

La mela marcia
Una storia di Tangentopoli

Il primo romanzo italiano su Tangentopoli
Il crollo della prima Repubblica

in libreria
settembre 2014
Narrativa
200 pagg.
ISBN: 9788890926310

15,00 euro

ACQUISTA LIBRO
(al prezzo scontato di 13,00 euro)

 

 

L'Autore

 

Rassegna stampa

Radio Città del capo
Humus, Sergio Rotino intervista Davide Corbetta
30 aprile 2015

 

Mangialibri
Paolo Calabrò
1 dicembre 2014
(leggi)

Xaaraan
Un romanzo ambientato negli anni di Tangentopoli: è “La mela marcia”, storia di finanza, corruzione e suicidi
Antonella Beccaria
28 ottobre 2014
(leggi)

 

Presentazioni

Carenno (LC)
Incontri nel Borgo Antico
Circolo Arci
via Roma 35
7 settembre 2016
ore 21.00

 

 

 

Davide Corbetta presenta
La mela marcia

(from Lara Peviani on Vimeo)

 

 

 

 

Primi anni ’90. Raul Gardini lotta per tenere in piedi Enimont, e l’Eni di Gabriele Cagliari vuole rinegoziare il prezzo del gas metano con l’Algeria, attraverso il mediatore libico Omar. È l’occasione che Antonio Moro aspettava per inserirsi nel ‘giro’: da contrabbandiere diventa postino, e consegna borse nere piene di banconote per conto di partiti e imprenditori che hanno la necessità di corrompere, e di essere corrotti, per condurre in porto un affare da 33 milioni di dollari.
Ma la corruzione non è solo economica e politica, è un cancro morale, etico, culturale, che invade anche lo spazio personale e familiare.
Solo quando Mani Pulite si abbatte sul Sistema, dopo le confessioni, le carceri piene, i suicidi, dopo la fine dei vecchi partiti e la nascita dei nuovi, dopo l’ultima battaglia della stagione comunista combattuta negli stabilimenti Fiat, solo allora diventa chiaro quanto la corruzione sia ormai un processo irreversibile.
Con La mela marcia la narrativa italiana si misura per la prima volta con lo storico momento di passaggio dalla prima alla seconda Repubblica, e lo fa mescolando fatti veri e momenti di finzione, personaggi realmente esistiti e di fantasia. Il risultato è una livida fotografia, che riverbera una luce inquietante sull’attuale situazione politica e sociale italiana.

«Lo dovresti aver capito, Cagliari non è mica un acchiappacitrulli. Guarda te. Un delinquente. E un delinquente rimanevi, se non ti facevo entrare nel giro. Nella politica. Succede che hai un conto aperto ora, quindi un’utilità per la politica.»
Luisa arriva con il mio soprabito, e un borsone nero, da viaggio ecco. Allora porge il soprabito a me, e lascia il borsone per terra. Comunica al Romagnolo che c’è l’amministratore delegato della Saipem in sala d’aspetto.
Il Romagnolo la ringrazia, farà in fretta. Praticamente vuole che guardi, che controlli il contenuto del borsone. Ripasso le mani nel fazzoletto, il solito fazzoletto no? Trascino la cerniera e, diciamo un centimetro alla volta, svelo le banconote di dollari ordinatamente raccolte in mazzette di vario taglio.
«Ti dispiacerebbe consegnare questi soldi a Roma?»
Faccio cenno di no con il capo, mentre richiudo il borsone, e scioccamente guardo verso la porta del salotto, insomma, quasi aspettandomi di vedere entrare la guardia di finanza da un momento all’altro. Poi mi ricordo di chi sono, e per chi sono, i soldi.
«La sede della Dc è in piazza del Gesù. Parteciperai anche all’incontro dell’hotel, che invece è in piazza di Spagna.»
Stringo la mano al Romagnolo, ha una stretta ruvida e inscindibile diciamo.
«Ti ringrazio per questo lavoro, ecco, potresti, sì insomma, quando lo senti, potresti ringraziare anche Pierfrancesco da parte mia? Ringrazialo per avermi fatto entrare.»

 

L'Autore
Davide Corbetta nasce a Garbagnate, nel milanese, nel 1984. Collabora con la rivista di analisi politica, sociale e culturale Paginauno, sulla quale ha pubblicato diversi racconti, recensioni e inchieste sui temi corruzione e immigrazione. La mela marcia è il suo primo romanzo.

 

 

Torna su