seguici sulla ns pagina

La casa editrice
prossime uscite
catalogo
autori
distribuzione
Collane
narrativa
libri inchiesta
saggistica
il bosco di latte
in utero
la sposa del deserto
filosofia
criminologia
satirica
gli introvabili
Comunicazione
eventi
la stampa
contatti
link
newsletter
area riservata
Il progetto Paginauno
la casa editrice
la rivista

la scuola
corsi di giornalismo d'inchiesta, scrittura creativa
e FilmMaking

 

 

 

 

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice

collana In Utero - Musicale
(
diretta da Manuel Pozzi)

 

Perché In Utero

Il fatto che la prima pubblicazione della collana musicale In Utero sia definita dallo stesso autore una guida sentimentale del cantautorato italiano è emblematico di ciò che questa collana musicale targata paginauno voglia rappresentare e in che contesto desideri collocarsi. Si tratterà prevalentemente di pubblicazioni che si affacceranno al mondo musicale, fotografandolo non tanto da un punto di vista tecnico bensì sentimentale.
Gli autori saranno, la maggior parte delle volte, degli appassionati ma non degli “addetti ai lavori” di quello che è il vastissimo e splendido mondo musicale. Partendo da questo presupposto il nome che dona vita a questa nuova collana calza a pennello.
In Utero è il terzo album in studio del gruppo musicale Nirvana. L’album che portò al successo il gruppo statunitense fu, invece, Nevermind ( il secondo), tuttavia la band si lamentò del suono che caratterizzava questo disco. Definendo infatti la produzione di Butch Vig troppo raffinata e accademica, si ripromisero per il successivo album di adottare uno stile più sporco e meno tecnicamente perfetto. Dichiararono di voler collaborare con Steve Albini, noto anche come produttore indipendente, e di voler così abbracciare la suo stile di registrazione , che consisteva nel catturare la naturale acustica dell’ambiente chiuso dello studio (tecnica ritenuta da molti produttori sporca e sorpassata).
Un lavoro sentimentale, quindi, e ciò rende perfetto il nome In Utero per questa collana, appena nata e in via di sviluppo, che vuole ritenersi sentimentale.

Manuel Pozzi

 

 

 


 

 

 

 

 

 

Mario Bonanno

33 giri
Guida ai cantautori italiani
Gli anni Settanta

 

All’inizio degli anni Settanta, in un’Italia in cui la protesta porta migliaia di ragazzi in piazza, esplode il fenomeno dei cantautori.
Legato a una rivoluzione dei costumi resasi ormai indispensabile, il cantautorato s’inserisce tra le inquietudini della gioventù, cogliendo e facendo propri i diversi umori della società. I nuovi modelli di vita, i nuovi disagi, le nuove inquietudini, in una parola, la voglia di cultura e di cambiare il mondo, trovano così un portavoce nelle musiche e nei testi di Francesco Guccini, Fabrizio De Andrè, Eugenio Finardi, Pierangelo Bertoli, Claudio Lolli, Stefano Rosso, Gianfranco Manfredi, Giorgio Gaber, Enzo Jannacci e molti altri.
33 giri parla proprio di questo. Racconta un momento decisivo della nostra Storia attraverso i migliori LP del decennio, dal 1970 al 1979. Seguendo un percorso lineare, che ha il merito di mostrare la crescita di un fenomeno musicale a cui, anno dopo anno, si aggiungono nuovi protagonisti, crea la colonna sonora ideale di una protesta giovanile senza precedenti in Italia: è l’assalto al cielo.