seguici sulla ns pagina

La casa editrice
prossime uscite
catalogo
autori
distribuzione
Collane
narrativa
libri inchiesta
saggistica
il bosco di latte
in utero
la sposa del deserto
filosofia
criminologia
satirica
gli introvabili
Comunicazione
eventi
la stampa
contatti
link
newsletter
area riservata
Il progetto Paginauno
la casa editrice
la rivista

la scuola
corsi di giornalismo d'inchiesta, scrittura creativa
e FilmMaking

 

 

 

 

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice

Prossime uscite

 

novembre 2018
Il Bosco di latte

 

 

 


 

 

Honoré de Balzac

L'albergo rosso

 

Nei racconti di questa raccolta, Balzac delinea due quadri della società francese ambientati in epoca napoleonica: il 20 ottobre 1799 per L’albergo rosso e i mesi seguenti alla battaglia di Wagram del 5-6 luglio 1809 per La pace coniugale. I personaggi che muovono l’azione narrativa sono militari a contatto con dei civili, ovvero, rappresentanti di due mondi che spesso rispondono a logiche differenti. Il primo racconto è un mistery: due giovani chirurghi e un comandante di guarnigione che non vuole lasciare impunito un omicidio, da un lato, e un imprenditore in fuga e un oste, dall’altro. Trait-d’union e narratore, un ricco imprenditore tedesco al tempo dei fatti in prigione per essere caduto in un’imboscata dei francesi.
Storia romantica La pace coniugale: alti ufficiali dell’esercito francese, veri e propri sex symbol dell’epoca, e tante belle e ricche donne, alcune delle quali giovani vedove, a una festa nel momento in cui l’impero francese raggiunge il suo apogeo. Occasione per Balzac di mettere in scena un vero e proprio studio del comportamento umano, maschile e femminile, in cui le parole spesso dicono l’opposto di quanto dichiarano e i comportamenti sono l’unica verità.

 

novembre 2018
Il Bosco di latte

 

 

 

 

 

 

William McIlvanney

Chi si rivede!

 

Ambientate nell'immaginaria cittadina di Graithnock, le storie raccontate da William McIlvanney catturano la vita della gente comune, vittime di lotte sociali ed emotive capaci di resistere alla sconfitta con senso dell'umorismo e perseveranza, e senza mai dimenticare il valore dei propri sogni. Tutti i protagonisti ritratti in Chi si rivede! sono degli eroi del quotidiano, che affrontano gli “oscuri strappi delle circostanze” senza mostrare evidenti segni di cedimento; in realtà soffrono a causa di ferite che non si
rimarginano, perché la forza dei loro sogni non trova una possibilità di dispiegamento reale e lo squallore sociale li costringe a una solitudine interiore contro la quale risulta difficile trovare una soluzione. Come un moderno Shakespeare, il grande scrittore scozzese illumina eventi fugaci che suggeriscono, o incarnano, verità più grandi, e tratteggia i caratteri dell'essere umano riuscendo a evocare una vita intera nei limiti di poche centinaia di parole.

 

gennaio 2019
In Utero - musicale

 


 

 

Davide Steccanella

Across the Year
Dischi, concerti,
aneddoti e date del rock

 

Across the Year, titolo che fa il verso a una nota canzone dei Beatles, è il racconto di una storia esaltante, narrata attraverso i 365 giorni del calendario, fatta di dischi, concerti e artisti che hanno contribuito a scrivere una leggenda. Quella di un genere musicale che dopo aver seguito i principali fermenti culturali degli ultimi settant’anni, ancora oggi continua a dimostrarsi più vivo che mai, anche se l’industria del disco, che un tempo ne governava le sorti, è stata soppiantata da altre realtà.
Across the year è una Storia del Rock sui generis, che, senza seguire un andamento lineare dagli inizi a oggi, salta di anno in anno, seguendo i giorni e i mesi del calendario, costruendo infine un puzzle suggestivo che consegna alla memoria la grandezza di questo genere musicale.

 

febbraio 2019
narrativa

 

 

 

 


 

 

John Wainwright

Anatomia di una rivolta

 

L'omicidio di un giovane delinquente nero è il primo evento a Beechwood Brook che pone la polizia locale, sotto il comando del sovrintendente capo Tallboy, in una situazione sempre più difficile da gestire. La madre del morto assume l'avvocato William Heilprin, un agitatore più interessato a far esplodere un caso politico e razziale che non a cercare giustizia. Consapevole dei rischi che la gestione di un'indagine come questa comporta, Tallboy avvia l'inchiesta seguendo la pista più probabile, quella di una resa dei conti tra bande rivali. Ma più l'inchiesta scende in profondità, e più Tallboy comprende che il colpevole sia da ricercare altrove. Un'ipotesi che potrebbe porlo di fronte a una verità agghiacciante. Nel frattempo, la cittadina sembra esplodere: uno stupro di gruppo e un omicidio per vendetta, fungono da cassa di risonanza alla naturale rabbia e alle frustrazioni di tutti i gruppi etnici. Ne nasce una violenta sommossa che avrà il merito di sollevare dallo stato di latenza la verità sociale, che fino a quel momento ribolliva sotto l'apparente tranquillità della normale routine di Beechwood Brook.
John Wainwright in questa Crime novel esplora problematiche sociali tuttora attuali in Inghilterra e in vari Paesi occidentali.