seguici sulla ns pagina

La casa editrice
prossime uscite
catalogo
autori
distribuzione
Collane
narrativa
libri inchiesta
saggistica
il bosco di latte
filosofia
criminologia
satirica
gli introvabili
Comunicazione
eventi
la stampa
contatti
link
newsletter
area riservata
Il progetto Paginauno
la casa editrice
la rivista

la scuola
corsi di giornalismo d'inchiesta, scrittura creativa
e FilmMaking

 

 

 

 

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice

 

James Robertson

Solo la terra resiste

(Traduzione di Sabrina Campolongo, Carmine Mezzacappa,
Clara Pezzuto)

 

Vincitore del Saltire Society Scottish Book of the Year Award 2010

2017
Narrativa
800 pagg.
ISBN: 9788899699093

18,50 euro

 

ACQUISTA LIBRO
(al prezzo scontato di 15,50 euro)

 

L'Autore

 

 

Rassegna stampa

Internazionale
Ian Irvine (Financial Times)
Solo la terra resiste
1 dicembre 2017

(leggi)

Michael Pendreich è alle prese con l’allestimento di una mostra di fotografie dedicata al padre Angus, famoso fotografo morto da pochi anni. Mentre cerca di dare un ordine alle immagini, Michael si interroga. Quale storia vuole rappresentare raccogliendo queste foto? Quella del padre, la propria, o quella della Scozia? O quella degli individui catturati nel corso degli anni dalla lente del suo celebre genitore? Il vagabondo senza casa che colleziona ciottoli; il veterano di guerra e il bottegaio asiatico che lottano per migliorare le condizioni di vita delle proprie famiglie; il deputato conservatore con una passione segreta, e la sorella che lo odia e cerca di rovinarlo; l’agente dei servizi segreti tradito dai colleghi; le numerose figure femminili alle prese con un mondo maschile fatto di soprusi.
Sull’onda di queste storie, James Robertson costruisce un viaggio penetrante nel cuore di un Paese dalle grandi speranze e dai sogni infranti, dai compromessi privati e dai segreti insondabili, mescola brillantemente il personale e il politico, e spazza via la polvere e la sporcizia dai primi anni Cinquanta post-bellici fino al 2008, per rivelare un ricco arazzo di vicende
umane dal valore universale.

“Avvincente, vivido, magnificamente realizzato.”
The Times

“Straordinario e toccante. Una brillante e sfaccettata saga della vita scozzese nella seconda metà del ventesimo secolo.”
Sunday Times

“Audace, discorsivo e profondo, la travolgente storia della vita sociale e politica nel ventesimo secolo in Scozia, a opera di Robertson, non può
essere ignorata.”
Ian Rankin, Observer Books of the Year

“Una pietra miliare del romanzo scozzese. Uno dei migliori romanzieri della Gran Bretagna.”
Irvine Welsh, The Guardian

“Questa non è la Storia della Scozia, bensì è una storia della Scozia. Per combinazione è scozzese, perché è il luogo dove vivo e che conosco, ma
potrebbe essere ambientata ovunque. Gli stessi cambiamenti che racconto si sono verificati in tutto il mondo.”
James Robertson, intervista rilasciata a The Independent

 

L'Autore
Poeta, acclamato romanziere, scrittore di racconti, saggista ed editore, James Robertson scrive in inglese e scozzese. Ha studiato storia all’Università di Edimburgo. Ha svolto diversi lavori, tra cui libraio, prima di diventare uno scrittore a tempo pieno. La sua prima raccolta di racconti esce in Scozia nel 1991, da allora ha pubblicato saggi e più di venti libri per adulti e bambini. Nel 1999 ha fondato la casa editrice Kettilonia che ha tradotto per la prima volta Baudelaire in lingua scozzese.
Ha pubblicato sei romanzi: The Fanatic, Joseph Knight, The Testament of
Gideon Mack, And the Land Lay Still, The Professor of Truth
e To be continued... The Testament of Gideon Mack è stato candidato per il Man Booker Prize e selezionato dal Richard and July Book Club. Joseph Knight ha ricevuto sia lo Scottish Arts Council Book of the Year sia il Saltire Society Book of the Year Award nel 2003-2004. Anche And the Land Lay Still (pubblicato per la prima volta in Italia da Edizioni Paginauno con il titolo Solo la terra resiste) si è aggiudicato il Society Book of the Year Award 2010.

 

 

 

Torna su