seguici sulla ns pagina

La casa editrice
prossime uscite
catalogo
autori
distribuzione
Collane
narrativa
saggistica
il bosco di latte
in utero
la sposa del deserto
Comunicazione
eventi
rassegna stampa
area stampa
contatti
link
newsletter
area riservata
Il progetto Paginauno
la casa editrice
la rivista

la scuola
corsi di scrittura creativa, giornalismo d'inchiesta, traduzione letteraria

 

 

 

 

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice

Jacques Dupuis

Storia della paternità

 

2022
Saggistica
270 pagg.
formato 14 x 21 cm
ISBN: 9788899699611

24,00 euro

 

ACQUISTA LIBRO
(al prezzo scontato di 21,00 euro)

 

 

L’Autore

 

L’uomo è sempre stato padre? Qual è l’origine dei tabù dei nostri giorni? Jacques Dupuis, storico, geografo, etnologo e antropologo, ci racconta la nascita della presa di coscienza della paternità. Attraverso testimonianze letterarie, archeologiche ed etnologiche, Dupuis delinea l’esistenza di una “Età aurea” della condizione femminile in cui la Donna, ritenuta unica genitrice, era investita della massima considerazione in tutte le sfere del vivere sociale. Con la scoperta del ruolo attivo svolto dall’uomo nella procreazione e con l’avvento della “Età degli Eroi”, conseguente all’epoca delle guerre, ha inizio la rivoluzione patrilineare. La coscienza della paternità dà all’atto sessuale una nuova connotazione morale alla completa libertà sessuale, caratteristica dell’epoca precedente, subentra il timore di quei tabù, quali l’incesto, la prostituzione, l’omosessualità, che tuttora esistono nelle società contemporanee.
Forte dello studio delle mitologie antiche e delle testimonianze fornitegli dall’etnologia, Dupuis data la scoperta della paternità attorno al V millennio. Questa datazione gli consente di elaborare una cronologia della nascita e dell’evoluzione del gruppo sociale definito “famiglia”; Dupuis si pone quindi in contrasto con le tematiche dell’antropologia fissista, propugnatrice del concetto di flusso cronologico.

 

L’Autore
Jacques Dupuis è stato professore emerito all’Università di Parigi e membro dell’Accadémie des Sciences d’Outremer, agrége di storia e di geografia, dottore in lettere e diplomato in hindi all’Ecole des languages Orientales. Nal 1953 ha insegnato a Pondichéry dove è riuscito a mettere a punto un sistema didattico adattato alla cultura indiana. Docente all’università di Tunisi e poi a quella di Nanterre, ha portato a termine diversi incarichi per il CNRS e ha compiuto diversi viaggi in Estremo Oriente e nell’America del Sud. La sua specializzazione nelle civiltà dell’Asia meridionale gli ha fornito l’opportunità di effettuare escursioni nelle valli dell’Himalaya. Tra le sue opere: Histoire de l’Inde et de la civilisation indienne (1963), L’Asie Méridionale (1969) e L’Inde et ses populations (1982)



 

Torna su