seguici sulla ns pagina

La casa editrice
prossime uscite
catalogo
autori
distribuzione
Collane
narrativa
libri inchiesta
saggistica
il bosco di latte
filosofia
criminologia
satirica
gli introvabili
Comunicazione
eventi
la stampa
contatti
link
newsletter
area riservata
Il progetto Paginauno
la casa editrice
la rivista

la scuola
corsi di giornalismo d'inchiesta, scrittura creativa
e FilmMaking

 

 

 

 

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice

Elvia Grazi, Antonio Prade

Senza ragione

 

Legal thriller: nel Nord Est dell’Italia, un avvocato si batte
per avere giustizia contro l’intolleranza e l’arroganza del potere


in libreria
aprile 2012

Narrativa
284 pagg.
ISBN: 9788890496264

15,00 euro
ACQUISTA LIBRO
(al prezzo scontato di 13,00 euro)

 

Gli Autori

 

Rassegna stampa

Intimità
Annalisa Scarsellini
Senza ragione

16 maggio 2012

(leggi)

Diva e donna
Senza ragione
8 maggio 2012

(leggi)

Il Gazzettino
Intervista a
Antonio Prade
4 maggio 2012

(leggi)

Style
"Una storia delicata di relazioni umane: l'amicizia, un amore impossibile, la passione civile e la voglia di riscatto. Un libro che si legge tutto d'un fiato"
11 aprile 2012

(leggi)

Lucidamente
"Tra tribunali e dolore umano"
10 aprile 2012

(leggi)

Nadia spedisce una lettera di addio alla cugina quindi rientra in casa e si toglie la vita. La vicenda sembra chiudersi qui, nel freddo dispaccio di polizia che bolla il caso come suicidio.
Norma Righi però non ci sta. Per lei Nadia era come una sorella e decide di rompere il silenzio. C’è qualcosa che non quadra in questa morte.
Tra dubbi e perplessità è Mauro Selce, avvocato, vedovo con una figlia adolescente e un dolore segreto a tenergli compagnia, ad assumere il caso, “una vera e propria rogna”. Norma è infatti una donna disabile che ha deciso di rompere il silenzio e denunciare uno degli uomini più importanti e potenti della città. Mauro è consapevole che in aula sarà la parola di una donna – costretta in casa da una malattia che le mina il corpo e la mente – contro quella di uno stimato medico e politico della città; ma accetta comunque di mettersi in gioco, mosso da un personale desiderio di rialzare la testa e dalla voglia di cambiare un destino processuale che sembra già segnato. Così decide di portare alla sbarra un uomo che, con la sua ricchezza e la sua arroganza, rappresenta l’incarnazione stessa del potere.


Gli Autori
Elvia Grazi, giornalista, ha scritto per più di trenta testate nazionali, da Io donna del Corriere a Grazia e Donna Moderna. È autrice e conduttrice di format televisivi (tra gli altri Specchio segreto e Beautylife), come copywriter ha ideato decine di campagne pubblicitarie, è stata caporedattore del portale di Fininternet con più di ottanta giornalisti. Da cinque anni è addetto stampa degli eventi della città di Venezia.

Antonio Prade, nato nel 1959, dopo gli studi classici e di giurisprudenza a Bologna, esercita la professione di avvocato a Belluno da quasi trent’anni. Sposato con Luisa, due figli, Alberto e Beatrice, nella sua carriera è stato Vice Pretore Onorario, Segretario e Presidente dell’Ordine degli Avvocati.
Nel 2007 è stato eletto al primo turno sindaco di Belluno.
Appassionato di lettura e di scrittura, è alla sua prima esperienza letteraria.

 

Torna su