seguici sulla ns pagina

La casa editrice
prossime uscite
catalogo
autori
distribuzione
Collane
narrativa
libri inchiesta
saggistica
il bosco di latte
in utero
la sposa del deserto
filosofia
criminologia
satirica
gli introvabili
Comunicazione
eventi
la stampa
contatti
link
newsletter
area riservata
Il progetto Paginauno
la casa editrice
la rivista

la scuola
corsi di giornalismo d'inchiesta, scrittura creativa
e FilmMaking

 

 

 

 

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice

Marco Ceruti

Shades of Blue

 

2019
Graphic
112 pagg.
formato 17x24 cm
ISBN: 9788899699338

19,50 euro

 

ACQUISTA LIBRO
(al prezzo scontato di 17,00 euro)

 

 

L’Autore

 

 

Parigi, anni ’60: un pianista nero, dopo aver suonato tutta la sera in un locale, resta solo ad aspettare l’alba, ed è l’occasione per fare riemergere ricordi e rimpianti di una vita. Un musicista di una orchestra jazz ha un malore durante una festa di matrimonio, sarà l’inizio di una avventura che lo porterà in Brasile, e che lo metterà di fronte a se stesso, alle sue scelte, alla sua vita. Una giovane pianista vive, in una Milano invernale avvolta dalla pioggia, l’incubo di una società ormai piegata al ricatto di una tecnologia sviluppata per schiavizzare e non per essere d’aiuto agli uomini: cercherà attraverso la musica una via di sopravvivenza e di fuga, per trovarsi infine di fronte a una sorpresa inaspettata.

 

L’Autore: Nato a Piacenza nel 1958, Marco Ceruti si trasferisce a Milano nel 1979 e comincia subito a lavorare come disegnatore di fumetti, illustratore e nel disegno animato; a partire dal 1982 è tra i pionieri dell’introduzione delle tecniche digitali nel disegno. Dopo una laurea in architettura a metà anni ’80 inizia a collaborare come illustratore e visualizer con le maggiori agenzie di pubblicità. Dal 2003 al 2009 realizza dei progetti di comunicazione in Brasile e Argentina sulla deforestazione, l’ecologia ed energie rinnovabili; nel 2010 presenta una mostra di opere ispirate al mondo della musica nel quadro delle celebrazioni dei cinquant’anni del Festival Jazz di Juan-les-Pins.


 

Torna su