seguici sulla ns pagina

La casa editrice
prossime uscite
catalogo
autori
distribuzione
Collane
narrativa
libri inchiesta
saggistica
il bosco di latte
in utero
la sposa del deserto
filosofia
criminologia
satirica
gli introvabili
Comunicazione
eventi
la stampa
contatti
link
newsletter
area riservata
Il progetto Paginauno
la casa editrice
la rivista

la scuola
corsi di giornalismo d'inchiesta, scrittura creativa
e FilmMaking

 

 

 

 

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice

 

Felice Bonalumi

Storia del gusto
A tavola con i filosofi

 

 

2018
Saggistica
190 pagg.
ISBN: 9788899699161

15,50 euro

 

ACQUISTA LIBRO
(al prezzo scontato di 13,50 euro)

 

L'Autore

Sommario

 

Rassegna stampa

Radio Tre!
Fahrenheit, intervista a Felice Bonalumi
12 luglio 2018

(ascolta dal min. 1.34)

Radio Popolare
Cult, Ira Rubini intervista Felice Bonalumi
22 giugno 2018

(ascolta - dal min. 2.50)

Il Cittadino MB
Massimiliano Rossin, La filosofia a tavola (senza chef e nemmeno ricette): la "Storia del gusto" secondo Bonalumi
21 giugno 2018

(leggi)

Il Giorno
Sonia Ronconi, Pagine per palati fini
21 giugno 2018

(leggi)

 

Il cibo ha caratterizzato intere civiltà, mangiare è probabilmente l’azione più frequente nella vita di una persona, un atto a cui diamo importanza. Eppure cosa sappiamo del senso del gusto che ci guida nella scelta dei cibi? Poco, molto poco. Colpa della filosofia, che fin dall’inizio lo ha relegato in fondo alla classifica dei cinque sensi. Da Pitagora e Aristotele attraverso la cultura romana, quella medievale e moderna, per approdare al postmoderno con la filosofia digitale, questo libro ripercorre la storia del senso del gusto lungo tutto l’arco della filosofia. Una storia avvincente, con corsi e ricorsi, ricca di aneddoti, e che approda alla neurogastronomia, con gli ultimi studi sul funzionamento del cervello umano. Senza dimenticare che nonostante gli asettici chef sex symbol e l’invasione mediatica di programmi sulla cucina, una costante c’è: sesso e cucina sono vicini, vicinissimi, anzi condividono le stesse parole!

 

L'Autore
Felice Bonalumi, scrittore e giornalista, ha insegnato Pubbliche Relazioni in diverse università, attualmente presso CIELS-Unimed di Milano e Unicollege di Mantova. Fra le sue pubblicazioni: Il Business Writer (Viator Editore, 2016), Il risotto alla milanese (Jouvence, 2015), Insegnare con successo (La Scuola, 2012), Tutti gli uomini di Dio (ExCogita, 2009), Teodolinda una regina per l’Europa (San Paolo, 2006) oltre a diverse plaquette per il Pulcinoelefante. Ha tradotto Un tenebroso affare di H. de Balzac (Paginauno, 2014) e Storia dei Longobardi di Paolo Diacono (San Paolo, 2008). Collabora alla rivista Paginauno e si occupa di arte per il quotidiano La Provincia di Como.

 

Sommario

Niente gusto... siamo greci

Qualcuno è anche romano...

... e qualcuno anche cristiano

Verso la cultura moderna

Ragione versus gusto

Una prima incursione nel Novecento

Scettici cercansi (ma non solo)

Seconda e ultima incursione nel Novecento

Gli ultimissimi

... e i primissimi

L’eccezione che conferma la regola

Il caos del postmoderno

Qualche ipotesi

Appendice I. Un po’ di scienza e un po’ di mass media:
neurogastronomia e moda

Appendice II. Una variazione intorno a cibo e sesso

Note

Bibliografia e sitografia

 

Torna su