home

La casa editrice
prossime uscite
catalogo
autori
distribuzione
Collane
narrativa
libri inchiesta
saggistica
il bosco di latte
filosofia
criminologia
satirica
gli introvabili
Comunicazione
eventi
la stampa
contatti
link
newsletter
area riservata
Il progetto Paginauno
la casa editrice
la rivista

la scuola
corsi di giornalismo d'inchiesta, scrittura creativa
e FilmMaking

 

 

 

 

 

 

Christine Dwyer Hickey

Tatty

(Traduzione di Sabrina Campolongo)

 

 

2017
Narrativa
182 pagg.
ISBN: 9788899699086

15,00 euro

 

ACQUISTA LIBRO
(al prezzo scontato di 13,00 euro)

 

L'Autrice

 

 

Rassegna stampa

Solo libri
Mario Bonanno
Tatty
29 settembre 2017

(leggi)

Tatty è il ritratto, devastante quanto esilarante, di una famiglia problematica e marchiata dall’alcool, nella Dublino degli anni ’60/70, dipinto dalla voce vivace e carismatica di una bambina. Con brutale onestà, Tatty racconta la storia della sua vita con l’amato, inconcludente pa-pà, con la tormentata mamma, i suoi quattro fratelli, tra i quali Deirdre, la “bambina speciale che Dio ci ha mandato perché ci ama tanto e sa che può fidarsi di noi per badare a lei”, e la folla benintenzionata quanto inadeguata di zie e amici di famiglia.
Al tempo stesso avvincente e straziante, la storia di Tatty è quella dell’inesorabile slavina che porterà la sua famiglia sull’orlo del precipizio e oltre, ma anche quella dell’infanzia che cerca la propria voce, la propria salvezza dai demoni, nella forza dirompente dell’immaginazione.

“Bello e straziante... Tatty devasta come solo i romanzi più spietati sanno fare.”
Katie Wink, Sunday Independent

“Tatty è uno di quei romanzi facili da leggere, difficili da togliersi dalla testa e quasi impossibili da descrivere.”
Arminta Wallace, The Irish Times

“Una cruda storia poetica di un’infanzia dublinese che si affermerà tra i migliori romanzi irlandesi dell’anno.”
Colum McCann

“Tatty è un libro che rimane dentro a lungo dopo aver chiuso l’ultima pagina. La scrittrice evoca vividamente la semplicità dell’infanzia, a tal punto che il lettore riesce a identificarsi ampiamente con Tatty, nonostante la sua situazione inquietante. Non mancano nel romanzo i momenti di leggerezza, e l’umorismo è assolutamente necessario. Questo libro non è solo un racconto divertente ma lo straziante resoconto di un’infanzia difficile, capace di rendere compulsiva la lettura.”
RTE.ie

 

L'Autrice
Christine Dwyer Hickey vive a Dublino. È scrittrice di romanzi, racconti e testi per radio e televisione. Due volte vincitrice del Listowel Writers’ Week Short Story Competition e del Observer/Penguin Short Story Award, i suoi racconti sono stati pubblicati su riviste e in antologie di tutto il mondo. È membro della Irish Art Academy and Aosdana. Ha insegnato Creative Writing e tenuto master al Trinity College di Dublino e all’Irish Writer’s Centre.
Il suo romanzo The Cold Eye of Heaven si è aggiudicato il The Irish Novel of the Year 2012 ed è stato nominato per Impac 2013 Award; è stato inoltre opzionato da Newgrange Film. Tra gli altri romanzi ricordiamo The Lives of Woman e la trilogia dublinese: The Dancer, The Gambler e The Gatemaker.
Tatty, campione di vendite in Irlanda e in Inghilterra, è stato inserito tra le 50 opere irlandesi più importanti degli anni Duemila, candidato al prestigioso Orange Prize e selezionato per il premio Hughes & Hughes come romanzo dell’anno.

 

 

 

Torna su